Inim Prime : evoluzione dello Smart Living

 

Inim Prime : Sicurezza creata in italia

E’ la nuova centrale di allarme marchiata INIM. La nuova piattaforma, costruita con gli anni di esperienza INIM, oltre a gestire le funzionalità sulla sicurezza è pronta per ospitare la domotica. Infatti INIM con questa centrale vuole guardare al futuro e vuole dare la possibilità all’utente finale di usufruire della comodità della domotica in una centrale di allarme; inoltre anche gli installatori potranno vantare un prodotto che è in grado di gestire più funzioni. Naturalmente non mancano i servizi online come Cloud e APP  che permettono la comoda gestione da Smartphone e Tablet.

 

 

 

 

 

Le centrali antintrusione Prime di Inim abbinano sicurezza e domotica, controllo degli spazi e comfort.

 

sistemi antintrusione di nuova generazione sono distanti anni luce da quelli installati fino a pochi anni fa, dove le uniche funzioni a disposizione erano quelle di attivare o disattivare la protezione generale o delle singole zone, impostare i codici di accesso e configurare i sensori e i rilevatori presenti nell’impianto. La diffusione a macchia d’olio degli impianti domotici unita al grande apprezzamento da parte degli utenti, ha convinto molti produttori di sistemi antintrusione a proporre soluzioni integrate, flessibili e di facile utilizzo, che uniscono sia la componente sicurezza che quella domotica. Un solo dispositivo, quasi sempre lo smartphone o il telecomando, una sola app e un menu touch per gestire le protezioni e gli allarmi, automatizzare l’illuminazione e la climatizzazione, le tapparelle o le tende da sole, gestire da remoto l’apertura di portoni e cancelli.

 

Inim Prime : Antifurto Flessibile

 

 

 

Le centrali Inim Prime sono disponibili in 4 versioni (60S, 60L, 120L e 240L) per applicazioni residenziali, specie di fascia medio-alta, commerciali e industriali. A luglio è previsto il lancio di un quinto modello (500L).

Oltre alle funzioni standard delle altre centrali antintrusione, troviamo diverse funzioni di automazione, come inserimenti e disinserimenti programmati, cronotermostati, attivazione e disattivazione di uscite, la gestione di scenari antintrusione e domotici, di tapparelle e motorizzazioni, di luci e carichi a 230Vac con dimmerazione.

 

Inim Prime : Antifurto cloud e Remote control

 

 

Tutte le centrali Prime vengono gestite nativamente dal cloud proprietario di Inim utilizzando la scheda di rete on-board. È sufficiente collegare la mainboard al modem/router DSL per raggiungere automaticamente il cloud e beneficiare dei servizi aggiuntivi concepiti sia per l’installatore sia per l’utente finale.

 

 

 

 

Le tastiere LCD Concept/G sono contraddistinte dall’assenza dei tradizionali tasti, ma dotate di elementi capacitivi sensibili allo
sfioramento. La linea estetica, a sviluppo verticale, dal colore nero o bianco lucido risulta estremamente accattivante ed essenziale;
mentre l’assoluta planarità della superficie semplifica le operazioni di pulizia da parte dell’utente.

 

 

Oltre alla connettività LAN, le centrali Prime supportano gli standard GSM/GPRS, sia per la connessione al cloud sia per le tradizionali segnalazioni (chiamate telefoniche, SMS)

 

 

È possibile anche osservare in tempo reale lo stato delle zone, delle aree e delle uscite, il livello del segnale, la rete, lo stato di carica della batteria e il livello del disturbo per i dispositivi GSM e i sottosistemi via radio, gli eventuali guasti presenti e la tensione di alimentazione di tutte le periferiche, salvare ogni singolo impianto nel proprio spazio cloud per recuperarlo in qualsiasi momento e luogo.

 

Cablaggio del sistema antifurto : connessione tramite bus

Il bus è la “spina dorsale” del sistema. Esso veicola tutte le informazioni dalla centrale verso le periferiche e viceversa: è necessaria
massima affidabilità. Per aiutare gli installatori ad ottenere questo obiettivo, INIM mette a disposizione diversi modelli di isolatori BUS.
Nelle versioni più semplici, IB200/P e IB200/U, l’isolatore protegge e rigenera i segnali dati del bus. Nella versione più completa,
IB200/A, l’isolatore protegge e rigenera segnali e alimentazione del bus. L’isolatore permette di limitare il disagio prodotto da un
eventuale malfunzionamento sul ramo a valle a solo quel ramo, non permettendo quindi il trasferimento al ramo a monte.

Caratteristiche centrale di allarme :  IN SINTESI

 

• Cinque versioni per qualsiasi esigenza e tipologia di installazione

• Da 10 a 500 terminali e da 10 a 30 aree

• 10 terminali a bordo centrale configurabili come ingresso/uscita

• Fino a 4.000 eventi in memoria

• Gestione simultanea di periferiche cablate e via radio (con RTX Air2)

• Piena compatibilità con le periferiche I-BUS Inim esistenti

• Funzioni domotiche avanzate (inserimenti e disinserimenti programmati, cronotermostati, attivazione e disattivazione di uscite, gestione scenari antintrusione e domotici, tapparelle e motorizzazioni, luci e carichi con dimmerazione)

• Interfacce LAN e USB integrate

• Comunicazione digitale SIA-IP integrata

• Funzioni di autoapprendimento periferiche I-BUS e bilanciamento zone

• Predisposizione interna su slot per moduli PrimeLAN e SmartLogos

• Controllo e programmazione locali/remoti via browser e app (Inim Cloud e peer-to-peer)

 

Progetto sicurezza srl di Reggio Emili è una ditta installatrice multimarca e utilizza i prodotti Inim per sviluppare e installare i sistemi di sicurezza . La scelta del prodotto viene comunque sempre attentamente valutata in base alla reale necessità del cliente finale .

 

 

Related posts

Vorremmo condividere con voi la nostra idea di sicurezza !